Mai più prodotti Sony in vita mia.

Non mi era bastata la disavventura con il Vaio, ho voluto dare la mia fiducia ad un’azienda che non la meritava: ecco come un televisore di 4 anni è diventato obsoleto, senza ricambi, e buono come soprammobile.

Fatto: nel 2009 ho acquistato un televisore Sony serie Bravia KDL-46W5500. Pagato 1.599 euro. A Marzo 2013, dopo meno di 4 anni (il televisore è di settembre) sono prima apparse righe nere, poi macchie bianche e righe nere, infine le immagini sono diventate poco visibili come se fossero dietro una fitta nebbia. Non essendo casa mia la val padana chiamo l’assistenza ufficiale Sony, che viene a ritirare il televisore.

Responso: pannello LCD bruciato. Bruciato? Esatto, bruciato, finito, kaput. Dopo 4 anni di utilizzo appena, mentre i miei avevano un televisore che è durato 35 anni. Bene, non soltanto il pannello costa più del televisore nuovo, e dovrei pagarlo di tasca mia dato che la garanzia è scaduta, ma NON ESISTE più il ricambio causa obsolescenza. Avete letto bene, amici vicini e lontani, dopo 4 anni il mio televisore è obsoleto. Come se stessi cercando una valvola per una Radio Marelli del 37 (che ho e a cui ho sostituito 4 vavole senza problemi).

Ma non basta: Sony offre, dato che dopo 4 anni ho buttato il mio denaro, un prodotto nuovo con sconto del 10%, meno di quanto offerto in una qualsiasi svendita di una grande catena. Allora volete proprio offendermi, ditelo.

Concludo ricordando a Sony, di cui mai più comprerò un prodotto, che quando la qualità è diventata orribile, il presidente di una casa concorrente ha buttato 50 milioni di dollari di prodotti. Qualcuno vuole il soprammobile più caro del mondo?

Roberto Chibbaro

Padre, Marito, Boss@MakeMeApp, food lover, moto traveller. Fin dove il cuore mi resse, arditamente mi spinsi.

32 commenti

  1. sergio   •  

    “mentre i miei avevano un televisore che è durato 35 anni” non sapevo che gli LCD esistevano gia’……

    • giuseppe   •  

      io ho avuto 4 televisori sony e dopo un mese esatto che scade garanzia si sono rotti si sono rotti la garanzia non ha voluto coprire il costo (che fra l altro hanno costato circa 3000 euro l uno ) Sony a casamia non entra più !!
      adesso per quello che costano conviene per 700 o 800 euro quando si rompe si comprerà nuova e si ha sempre nuovi modelli .ormai i televisori di oggi non sono più
      come 30 anni fa che duravano 20 anni altrimenti lediate come fanno soldi ?

  2. lello   •  

    Allora fatti un samsung,in meno di un anno mi si sono rotti 2 tv e assistenza pessima!!

  3. Roberto Chibbaro   •     Autore

    Che tristezza: due commenti con nomi diversi, mail diverse e lo stesso ip. Dovreste vergognarvi nel fare questi trucchetti…

  4. Andrea Cannella   •  

    Hanno un’assistenza post-vendita pessima. Spiacevoli avventure con un loro smartphone (che non sa chiamare). Mai più Sony!

    “Il difetto di conformità, soggetto a Garanzia legale di conformità, sussiste nel caso in cui il prodotto acquistato sia difettoso oppure non consenta l’uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo, o sia un prodotto comunque non conforme alla descrizione fatta dal venditore. ”

    Credo che telefonare per un cellulare sia un uso abituale di un telefono… :-S

    E ancora non me l’hanno sostituito.

  5. Daniele   •  

    Robi, aggiungo che i due commenti spontanei sono distanti 4 minuti l’uno dall’altro…il tempo di una sigaretta e via

  6. Alessandro   •  

    A parte la tristezza del tutto, avrei quanto meno apprezzato lo sforzo nel difendere l’azienda in questione se i comment-attori avessero posto obiezioni logiche: perchè 35 anni fa sarebbero dovuti esistere gli LCD?
    Chi ha mai sostenuto che la TV dei genitori fosse della stessa tipologia?
    Anzi l’esempio sul passato era proprio per sottolineare che la tecnologia catodica di un tempo era più affidabile.
    E poi sarebbe commovente se ogni tanto fossero usate le concordanze, sempre ostiche nell’uso scritto del nostro idioma, che non consente il trucco della vocale finale deglutita quando, ricorrendo all’oralità, si è incerti sul da farsi.
    Fondamentalmente credo che i comment-attori siano cònsony all’azienda dietro cui si celano.

  7. Paolo   •  

    La Sony la conosco bene, sono i cugini asiatici della Philips, altra marca sulla quale ho posto una lapide.
    Stessi difetti: elettronica decente, ma meccanica ed affidabilità pessime.
    Devo dire che i coreani ce ne hanno messo del tempo, ma alla fine hanno imparato.
    Sulla Samsung (grande stima!) non ho nulla da dire, se non che le statistiche vanno fatte con i grandi numeri, altrimenti facciamo come con le automobili, col sentito dire dell’amico o del cognato.

  8. Michele   •  

    Incredibile…
    Mi è appena accaduta la stessa identica cosa!!!
    Stesso televisore acquistato 4 anni fa…
    Identica risposta dal centro assistenza…

    Come può un’azienda del genere non rimediare al problema????
    Una fregatura abnorme! Per essere educati…
    Che schifo!

    Mai più un prodotto sony in vita mia!

    Roberto tu che tv hai acquistato?

    • Roberto Chibbaro   •     Autore

      Un Bravia KDL-46W5500…tu?

      • Kinthor   •  

        Anche a me. Stesso modello e stesso problema. Leggendo i vostri commenti sono già rassegnato.

  9. Daniele   •  

    Ciao! Stesso problema con il mio Sony Bravia KDL-46W4500…..o almeno credo….righe orizzontali (pixel bruciati?). Non ho ancora sentito nessuno dell’assistenza, ma credo che la risposta sarà come la vostra.

    • Roberto Chibbaro   •     Autore

      Esatto pannello bruciato credo…cmq su ebay se cerchi trovi degli LCD per i nostri TV…il problema è fidarsi e montarli…

      • Daniele   •  

        Grazie mille per la “dritta” Roberto!
        Vedrò come procedere…..se ordinare il pannello,comprare un televisore nuovo, oppure provare con i simpatici consigli di questo genio: http://youtu.be/RT3WtM2K4os In fondo, non potrebbe avere tutti i torti! 🙂
        Un saluto!
        Daniele.

        • Daniele   •  

          TV smontata, ma si tratta definitivamente di pannello bruciato. A questo punto mi toccherà definitivamente smaltirla…..non conviene inviarla in riparazione (per averla magari di nuovo rotta tra 2-3 anni!).

          • Roberto Chibbaro   •     Autore

            Sicuro non convenga? Io odio buttare le cose..magari lo rivendi a pezzi su Ebay 🙂

  10. luigi greco   •  

    Anche per me stesso modello stesso difetto, dopo tre anni televisore sostituito in quanto in garanzia, dopo due anni stesso difetto, purtroppo senza più garanzia.

    • Roberto Chibbaro   •     Autore

      Dopo tre anni ancora in garanzia? Sei fortunato..o hai preso estensioni di garanzia?

  11. giuseppe   •  

    Anche a me é capitata la stessa disavventura; tre anni e mezzo fa acquisto un televisore full hd 3d sony: KDL-46HX820 (1600€); ora dopo averlo mandato ad un centro di riparazione per i difetti di immagini sdoppiate, righe orizzontali e riga verticale l’assistenza sony mi informa che dovrebbe essere cambiato il pannello, ma che il pezzo non é più disponibile. Mai più un prodotto Sony in vita mia.

    • severini sandra   •  

      anche noi stessa fregatura…pannello bruciato….tutto insieme è apparso un enorme codice a barre colorato..un Sony Bravia KDL 46EX1 DEL 2009 da 1770 euro.. abbiamo fatto anche l’estensione dell’assicurazione…ma guarda caso finisce l’assicurazione e si rompe la tv..pezzo non disponibile….che fare ??non comprare piu Sony

    • Nadia   •  

      Idem televisore ed accaduto dopo 4 anni dall’acquisto. Possibile che la Sony nn prenda provvedimenti? Sto leggendo un sacco di avventure simili in merito ai pannelli!

  12. Silvio   •  

    Smartphone Sony Xperia Z Ultra spentosi 2 anni e un mese dall’acquisto…. per l’appunto!

  13. Claudia   •  

    Ho acquistato nel dicembre del 2013 il modello CMT-V11iP, stereo portatile molto carino. Mi sono trovata bene, non l’ho usato tanto… e adesso, dopo mesi che non lo usavo, si è rotto da solo il meccanisco per aprire lo sportello cd, Adesso proverò a sentire l’assistenza… l’ho pagato solo 150 euro, ma sinceramente ci sono rimasta male. e credo che da ora in poi guarderò solo i mini hi-fi, lascerò perdere questo tipo di hi-fi portatili…
    Riguardo l’audio (inclusi lettori mp3 walkman) mi sono trovata sempre benissimo con Sony, fino a questa esperienza…

    I tv LCD Sony, non li ho mai considerati perché molto più costosi degli altri a parità di qualità/prezzo (quelli a tubo catodico sono durati circa 20 cadauno), adesso forse i prezzi si sono abbassati, ma nel 2010 la situazione era diversa… posso dire di essermi trovata molto bene coi tv LCD Toshiba (ne ho uno piccolino per il pc che ho acquistato nel 2005 e funziona ancora perfettamente e quello acquistato nel 2010, idem).
    Ho spesso sentito di problemi con i tv Sony… e mi viene il dubbio che davvero abbiano una scadenza biologica!! Come anche i cellulari… e i Vaio, anche con loro si deve avere fortuna!!

    Philips, dal punto di vista audio non ho avuto una gran bella esperienza. Nel 2007 avevo acquistato un portatile con audiocassetta e cd, e dopo aver usato 10 volte la cassetta, ha cominciato a rompere i nastri. E come lettore cd ogni tanto dà problemi. Abbastanza buoni i tv.

    Della Samsung ho un lettore dvd/bluray e funziona bene.

    Il problema non sono le marche… secondo me è che i prodotti tecnologici (e non) al giorno d’oggi vengono fatti a basso costo, con bassa qualità dei materiali e della manufattura (fatta in Cina).
    A volte la qualità e prezzo sono in proporzione, il problema è quando la qualità è scarsa e il costo è alto.

    Quello che alcune aziende non capiscono è che in questo modo prima o poi la gente si stuferà dell’usa e getta, e più fanno prodotti scadenti, più facile andranno in fallimento!!

    • Roberto Chibbaro   •     Autore

      Claudia il problema è che ormai la qualità alta si paga il doppio di prima, mentre in giro ci sono prodotti da mercato di massa che costano la metà e offrono un quarto della qualità.

      Dove possono, tutti, nessuno escluso, fare la differenza, è nell’assistenza post vendita: è per questo che colossi come Amazon o Apple continuano a crescere, mentre altri continuano a vedere i loro margini sempre più erosi.

      Io posso anche darteli 1500 euro per un tv, ma mi devi garantire che per almeno 5 anni alzo il telefono e mi risolvi qualsiasi problema, in modo ragionevole. Cosa che riscontro o su prodotti per uso lavorativo (mi inchino all’assistenza della Rode), o in marchi che fanno della qualità la propria bandiera (Konichi-wa Toyoda San).

      • Claudia   •  

        Scusa il ritardo… Per quanto mi riguarda, sono riuscita a trovare presso un centro assistenza Sony un fondo di magazzino di un modello cmt-v9 (che è identico a quell’altro in tutto e per tutto) che mi hanno venduto a soli 60 euro. Spero che questo non si rompa…! Naturalmente non si poteva aggiustare quello rotto perché i pezzi di ricambio per lo sportello non erano più reperibili.

        L’obsolescenza programmata è una cosa che esiste da tantissimo tempo, ma ultimamente abbiamo raggiunto una situazione di esasperazione, a mio parere l’obsolescenza programmata è stupida, dannosa, anti-ecologica e immorale.
        Parlano di fare delle leggi a proposito, ma temo che ci vorrà ancora un bel pò di tempo. O magari non succederà mai.
        Preferiscono produrre, produrre, produrre cose che si rompono nel giro di poco tempo, in modo che poi la gente sia obbligata a comprare i prodotti nuovi dopo pochissimi anni.
        Questo discorso vale perlopiù per i prodotti tecnologici, ma anche per altro (per esempio le scarpe di tutti i generi, che si autodistruggono dopo pochissimi anni).

        L’unica cosa da fare, tutto sommato, è comprare quindi dei prodotti a basso costo… con 300-400 euro si possono comprare dei tv carini – per gente come me senza tante pretese lo sono – senza spendere tanto, idem per i pc portatili, 400 euro, e speri in bene, magari dureranno più di 2-3 anni. Se anche i prodotti da 1500-3000 euro hanno la stessa durata di 2-3 anni e poi li devi buttare… tanto vale… (almeno così la vedo io, poi magari mi sbaglio, per carità…).

        Il mondo va così, ormai è uno schifo.

        Post-vendita: secondo me il biglietto da visita di un’azienda qualunque è l’assistenza. Se quest’ultima fa schifo significa che l’azienda non ci tiene ai propri clienti.

        Hai perfettamente ragione e condivido ogni singola parola, dovrebbe essere così, acquisti un prodotto che ha un prezzo alto e dovresti avere delle garanzie in più, migliore assistenza etc.

        Prima o poi qualcosa dovrà cambiare, c’è una situazione economica molto critica ed è tanta la gente che non ha più la possibilità di buttare i soldi dalla finestra…

  14. Salvo   •  

    Ciao,anch’io stessa disavventura! Poco più di due anni fa ho acquistato un tv Sony kdl 50w805b e a distanza di due anni e qualche mese sono comparse delle righe verticali sullo schermo…lo porto in assistenza d mi dicono che si è guastato il pannello e che non è riparabile. Peccato che la garanzia è scaduta da qualche mese! È inconcepibile buttare un tv con appena due anni e qualche mese di vita,mai più tv Sony!

    • Roberto Chibbaro   •     Autore

      Dobbiamo tutti smettere di comprare prodotti con obsolescenza programmata di questo genere. Vergogna, vergogna, vergogna.

  15. Fabrizio   •  

    Ciao, appena portato in assistenza un tv Sony BRAVIA KDL-50W656A che presenta righe orizzontali nere (il tv ha 3 anni) vedremo cosa mi diranno 🙁

    • Roberto Chibbaro   •     Autore

      facci sapere…

  16. carlo   •  

    concordo. Il Sony Bravia è una bufala. Anche il mio è scoppiato dopo appena 5 anni. Meglio i Philips, i Samsung, o al limite anche gli onesti LG.

  17. Antonio   •  

    Salve, a parte l’accanimento dovuto ai tags che portano tutti coloro che cercano guasti Sony verso questo articolo, vorrei rassicurarvi in merito alle nuove tecnologie. Tutti i grandi marchi di elettronica viaggiano più o meno sugli stessi standard qualitativi nelle medesime fasce di prezzo. Io ho sempre avuto la possibilità di acquistare prodotti di marca e senza rimpiangere le tecnologie del passato, mi sono ritrovato con varie problematiche. Scegliete come meglio credete al momento dell’acquisto, ma non vi affezionate, il rapporto durerà poco… più o meno come gli attuali rapporti tra esseri umani.

Rispondi