Il governo decide di chiudere Internet

Letto il titolo? Proprio vero, nessun trucco, nessun inganno. Segnalato per primo da Punto-Informatico, e portato come la verità a noi poveri lettori dal Corriere, è in ballo un nuovo disegno di legge per l’editoria, scritto da Ricardo Franco Levi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Prodi.

Cosa prevede il testo? La schedatura, ingabbiatura, e il controllo assoluto per chiudere qualsiasi sito o blog. Ovvero chiunque abbia un blog o un sito personale deve registrarsi al ROC (e Dio sa quanto ho sudato per registrare Unimagazine), fornire un milione di miliardi di certificati, pagando salate tasse e marche. Inoltre devi avere una società editoriale e un direttore responsabile che sia un giornalista iscritto all’ordine. In pratica devi aprire un giornale, se no vai in GALERA.

QUESTO ANCHE SE NON SEI IL CORRIERE, ma solo uno che racconta della lista della spesa che fà. Mi pare giusto, fuori gli assasini, dentro i blogger: quando mi obbligheranno ad avere un numero tatuato sul braccio? Devo per forza come dice qualcuno e-migrare?

Verificate voi stessi: Corriere (LINK), Beppe Grillo (LINK), Punto Informatico (LINK)

PS Qualcuno può spiegare per favore al Corriere che i link negli articoli VANNO messi e non solo citati?

Rispondi