Mi pare il momento per chi ha qualche soldino da parte di comprare azione di Big G. E’ di oggi infatti la notizia che Google, attraverso il progetto RE<C, ha intenzione di investire decine di milioni di dollari nello sviluppo delle energie rinnovabili, settore strategico per il futuro dell’intero pianeta. Il nome è evocativo è già cerca di dire tutto: produrre energia con le energie rinnovabili (RE) dovrà essere più economico che con il carbone (C).


Da dove viene a Google questa idea? Semplice, big Ggestisce data center che consumano quanto piccole città, e il costo iniziava ad essere insostenibile. Ha cosi iniziato una campagna per l’efficienza energetica, assunto ricercatori ed esperti, decentralizzato i data server dove l’energia era più economica e facilmente producibile. Ha infine ricercato con forza l’autarchia energetica grazie ad energia solare, eolica ed esplorando il geotermico. Questo significa che se domani il mondo avrà una crisi energetica i server di Google continueranno a funzionare….quasi.

Perchè dunque non sfruttare l’esperienza? Per farlo la casa di Mountain View ha investito in una partnership con due aziende molto promettenti (dicono): eSolar e Makani Power. Scomettiamo che entro 5/8 anni si vedranno i principali risultati nelle nostre case?

Ecco un video esplicativo di Bill Weihl, Green Energy Czar di Google (a titoli stiamo messi proprio bene): [local /files/2007/11/goog_7951_75401.MOV]