Il Fail di Alitalia. A futura memoria. UPDATE

Ricevo una newsletter da Alitalia con la promessa di uno sconto del 25% su tutte le tratte escluse alcune. Rientro nelle tratte, nelle date, nella classe di volo. Ma del 25% di sconto nessuna traccia. Se questo è il buongiorno, mi sa che Ethiad non ha fatto un grande affare.

Se qualche responsabile Alitalia passa da queste pagine mi faccia un fischio.

UPDATE 5 Novembre: Alitalia mi mostra che il volo è operato da Air Berlin, e quindi come indicato la promo non si applica. Vero, noto adesso la clausola in corpo 6, ma questo non toglie la sostanza, cioè una pessima esperienza utente. Io sul sito di Alitalia mi aspetto di comprare un biglietto, è con Alitalia che parlo, e con Alitalia voglio parlare. Non mi interessano code sharing, voli di altri, storie varie: quando vado sul sito di Amazon con un buono, compro, uso il buono e arriva il pacco. Stop. Il resto è una cosa che non mi interessa e non mi deve interessare come utente.

Cara Alitalia, ma che combini?

Cosa vorrei che il CEO di Alitalia leggesse:

Cara Alitalia,

volo splendidamente con te da 25 anni, se fossimo sposati saremmo alle nozze d’argento pensa tu. Mi ricordo ancora quel Catania Bologna che è stato il primo volo della mia vita, e da allora non ci siamo più lasciati. Londra, Madrid, Barcellona, Parigi, Praga, Stoccarda, Milano, Roma, New York, Los Angeles, Miami, con te ho girato il mondo, e non avrei voluto farlo con nessun altro. Continua a leggere…