Alitalia batte Ryanair – Come risparmiare

No, non sono impazzito: vi racconto la storia di come con un pò di attenzione ho speso meno che con Ryanair e ho viaggiato comodo usando Alitalia…

Ok, sapete che Alitalia la amo per come mi fa viaggiare e la odio per la sciatteria di mille piccole cose che non funzionano. Tuttavia scelgo sempre la nostra (carissima) compagnia se posso: non ho nulla contro gli amici di Ryanair, ma sono un dinosauro che viene dal pranzo servito sui voli medio raggio, e l’atterraggio in un aeroporto centrale e servito. Mal sopporto l’uomo in ciabatta, pinocchietto, felpa Adidas, e collana d’oro che sale a bordo e pensa di essere sul pullman della scuola media e l’atterraggio a 50km dalla mia destinazione. E cosi dal mio primo Catania-Bologna di 36 anni fa.

Ok, volete sapere come risparmio: primo punto, con il tempo. Anche se non sempre è possibile viaggiare con Alitalia risparmiando rispetto a Ryanair se fate attenzione, scoprirete che i biglietti hanno un andamento ciclico che li fa aumentare di costo e a volte scendere. Ecco, io comincio a monitorare i prezzi due mesi prima. E li monitoro non solo come biglietti singoli, ma come offerte, ad esempio con lo sconto famiglia che mi ha fatto volare con addirittura 150 euro meno di Ryanair. Usate Google Flights per tenere d’occhio i prezzi, e se comprate fate una verifica direttamente dal sito, non dal redirect che fa Google.

Una volta che avete deciso per Alitalia, potete ancora limare il prezzo, portando a casa un risparmio tra i 15 e 100 euro. Esatto, per biglietto. Prima cosa da fare iscriversi alla newsletter: ogni 2/3 settimane circa escono dei coupon che vi permettono di avere uno sconto tra i 15 e il 25 % a seconda della destinazione. Hanno alcune regole, come ad esempio il fatto di potere viaggiare solo in determinati periodi, ma stiamo parlando di sconti consistenti, molto consistenti.

Seconda cosa non comprate il biglietto dal sito. Pare assurdo, ma se comprate dall’app, per motivi a me oscuri, risparmiate tra 2 e 10 euro a biglietto, che se come me viaggiate con la famiglia sono una pizza in compagnia. Ho persino il dubbio che cambi da smartphone a smartphone, provvederò a fare un test nei prossimi giorni.

Terza cosa verificate se rientrate in uno dei canali promo di Alitalia: ad esempio famiglie, under 26 anni, e cosi via. Sono offerte non sempre in evidenza, ma i link sono in fondo alla home di Alitalia. In alcuni casi e su alcune tratte fanno una differenza abissale: su Roma se viaggiate solo bagaglio a mano (e vi prego, sotto i 7 giorni è SOLO bagaglio a mano!) ho risparmiato di recente 150 euro. Cioè due notti in hotel.

Nella mia esperienza questi accorgimenti mi permettono di risparmiare su Ryanair nel 50% dei casi circa, ma volando comodo, senza corse al posto, e con qualche spazio in più per i bagagli. Ripeto, nulla contro Ryanair, ma Alitalia è un altro viaggiare, fosse solo per non avere le ginocchia in bocca e atterrare in un aeroporto principale.

Se avete suggerimenti scriveteli nei commenti e aggiornerò l’articolo!

Roberto Chibbaro

Padre, Marito, Boss@MakeMeApp, food lover, moto traveller. Fin dove il cuore mi resse, arditamente mi spinsi.

4 commenti

    • Roberto Chibbaro   •     Autore

      Grazie Cristian!

  1. Roberto   •  

    ciao complimenti! anch’io la penso come te..ho viaggiato con ryanair tante volte ma con tutti i disagi annessi..spinte e corse per il posto(ora non più per fortuna) pubblicità assordante ogni due minuti, limiti sul bagaglio, ginocchia conficcate nella schiena etc.. spesso preferisco spendere 30/40 euro in più e viaggiare con Alitalia. Adesso sto organizzando un viaggio per Tokyo da Cagliari per gli ultimi 10 giorni di maggio.. le sto provando tutte ma non riesco a trovare nulla a un prezzo ragionevole.. chissà se riesci a darmi qualche dritta.. grazie 😉

    • Roberto Chibbaro   •     Autore

      Ciao Roberto, grazie! Per Tokio, e in generale per i viaggi intercontinentali l’unico modo che ho trovato per risparmiare è: avere la massima flessibilità (cioè ad esempio pronti a partire con 5/6 giorni di anticipo), possibilità di fare il giro dell’oca (esempio, passare da tre sperduti aeroporti per trovare la giusta combinazione di costi), essere pronti a viaggiare con un bagaglio super leggero (spesso il costo del volo nazionale, se non unica tratta incide particolarmente). Per il resto se qualcuno sa qualcosa in più…ci faccia sapere 🙂

Rispondi