Anker PowerPort 10 – Caricabatterie USB 10 PORTE

Un unico caricabatterie USB per tutti i dispositivi: telefono, tablet, iPad, Gopro, batterie ricaricabili, e molto altro. Ecco la recensione del PowerPort 10 di Anker in grado di ricaricare fino a dieci dispositivi contemporaneamente.

Tutti coloro che si trovano a viaggiare, a spostarsi da un ufficio ad un altro, da una casa ad un’altra, avranno sempre il problema di ricaricare i propri dispositivi, portandosi dietro più caricabatteria che possono facilmente diventare tre, cinque, dieci. Se poi siete con la famiglia o con amici non ne parliamo: probabilmente non ci saranno nemmeno tutte le prese elettriche di cui avrete bisogno.

Per risolvere il problema, l’ideale è avere un unico dispositivo in grado di caricare tutto: qualsiasi tipo di tablet, di smartphone, di action cam, e in generale qualsiasi cosa abbia un caricabatterie USB (a prescindere dal cavo, sia esso lightining, usb, altro). Diverse case hanno iniziato ad affacciarsi sul mercato, ma Anker ha da sempre riscosso la mia fiducia sia per l’alto grado di finitura del prodotto, sia per l’ottimo rapporto qualità prezzo.

Per questo ho acquistato l’Anker PowerPort 10, caricabatterie USB con ben 10 porte. Le caratteristiche sono quelle eccellenti che ho trovato anche in altri prodotti (es. la batteria Anker Astro E3 da 10000 mAh): una finitura costruttiva eccellente, una garanzia e un servizio clienti molto presenti, e le diverse tecnologie che facilitano l’uso del prodotto.

Spacchettato e posizionato nella sede di lavoro il dispositivo rivela una straordinaria compattezza, che dalle foto e dalle diverse recensioni non ero riuscito a cogliere, una finitura simil gomma, e un interruttore per accenderlo e spegnerlo, molto utile per risparmiare qualche watt in bolletta. Collegati i cavi usati per ricaricare i dispositivi, e i dispositivi stessi, il pratico Anker PowerPort 10 fa egregiamente il suo dovere: i due smartphone, i due tablet e l’action cam si sono messi in carica contemporaneamente e non hanno mostrato controindicazioni di sorta terminando la ricarica in maniera molto rapida, sfruttando sopratutto le due tecnologie PowerIQ e VoltageBoost.

La prima è una tecnologia che rileva il vostro dispositivo e determina il protocollo migliore per una carica ultraveloce, senza danneggiarla, surriscaldarla o creandole danni. La seconda serve a sopperire alle mancanze dei vostri cavi usb, magari non originali, che rallenterebbero la ricarica. Manca invece l’altra tecnologia, la Quick Charge di Qualcomm, che invece è presente sui caricabatterie specifici della serie PowerPort+: credetemi comunque sulla parola se vi dico che non se ne sente la mancanza (anche perché dovreste avere un dispositivo compatibile).

Altre ottime notizie: il dispositivo non si è mai scaldato più di tanto (ma in caso succedesse è disponibile un meccanismo di sicurezza per autospegnersi), anche mixando vari apparecchi ha sempre caricato molto velocemente tutti i dispositivi, e soprattutto ha un costo molto conveniente di 29.90 € (lo trovate qui su Amazon).

CONCLUSIONI – Compatto, rifinito, conveniente e creato da un produttore serio e affidabile. Se avete una famiglia o un ufficio con vari dispositivi o viaggiate o magari odiate avere molti caricabatterie è il dispositivo per voi: io, dopo un mese d’uso, non tornerei più indietro.

Roberto Chibbaro

Padre, Marito, Boss@MakeMeApp, food lover, moto traveller. Fin dove il cuore mi resse, arditamente mi spinsi.

Rispondi