Karcher K4 Compact: idropulitrice per tutti.

Seconda puntata per la sezione fai da te del blog recensendo un prodotto indispensabile per ripulire e sistemare case delle vacanze, mezzi a due e quattro ruote e molto altro: vi presento la piccola idropulitrice Karcher K4 Compact.

Il fai da te è alla portata di tutti, dà grandi soddisfazioni e fa risparmiare: almeno ho sempre pensato così dato che moltissimi lavori in casa li ho sempre fatti da me. Tranne problemi di tempo, o competenze straordinarie non c’è nulla che non sia alla vostra portata e nulla che vi dia più soddisfazione.

Per inaugurare la sezione partiamo con uno degli strumenti indispensabili: l’idropulitrice. Complice la promozione cashback sull’iva (significa che ti rimborsano il 22% della spesa con un bonifico) e il fatto che la Karcher sia leader nel settore ho acquistato una K 4 Compact il modello intermedio tra la potentissima K7 e la piccola K2.

PRIMO CONTATTO – Uscita dalla scatola la macchina è molto compatta, giallo brillante e dotata di alcuni accessori: una pistola con aggancio Quick Connect, il tubo per alta pressione in gomma da 6 metri, un filtro per proteggere la pompa dalle impurità (già montato all’interno della macchina), una lancia Vario Power regolabile, una lancia con ugello “mangia sporco” non regolabile ma molto potente, tutti riponibili comodamente sul retro della macchina. La pressione di lavoro è regolabile tra 20 e 130 bar e assorbe circa 1800 watt, tenetene conto se avete un impianto comune da 3.5kw/h. Tra le altre caratteristiche interessanti la capacità di 420 litri orari e la possibilità di usarla collegandola ad un pozzo o ad un bidone per non consumare l’acqua corrente.

IN PROVA – Ho scelto questo modello sia per il motore raffreddato ad acqua (in pratica l’acqua passa intorno al motore raffreddandolo) che la rende molto robusta anche con uso prolungato, sia per le funzioni di cui viene accreditata: pulizia di bici, moto, auto (esclusi mezzi usati in fuoristrada), vialetti, mobili da giardino, attrezzi. In tutti questi casi ho testato personalmente, specie su un pavimento in cemento da esterni ricoperto di resina (davvero un pessimo cliente) e licheni depositati e cresciuti in circa 20 anni. Il risultato come potete vedere dalle foto è stato ottimo, senza “fatica” particolare della macchina, usata per quasi tre ore costantemente. Se lavate mezzi a due o quattro ruote, resterete super soddisfatti ma occhio ad adesivi, guarnizioni, e in generale a posti in cui un getto così forte di acqua potrebbe creare danni: in questo caso usate la lancia regolabile e variate la pressione a seconda delle zone.

Per impieghi gravosi come pulire muri, piscine, superfici particolari come facciate antiche, con profili irregolari o con fregi, vengono consigliati i modelli K5, K7 o addirittura le professionali con acqua calda. Personalmente non ho avuto queste esigenze, e l’incombenza più gravosa è stata quella di togliere dei licheni da un muretto, cosa che ho fatto senza particolari problemi  ovviamente insistendo sui punti più ostici.

ACCESSORI E VARIE – Il parco accessori è veramente vasto, con praticamente tutto ciò che potreste immaginare e anche qualcosa in più. Potete partire da questo T 350 Strumento per grandi superfici veramente utile per terrazze e patii,  o da questo Ugello schiumogeno per pulire i mezzi: in entrambi i casi potrete usare del detergente, per cui la macchina è già predisposta. Non mancano una spazzola Rotante, una spazzola per cerchioni, spazzole di ogni forma e per ogni uso. Ci sono anche le cose più impensabili (ma utili): un set per la pulizia di grondaie e tubi (che nasce come stura tubi in genere) vari tipi di pistole a getto, prolunghe e molto molto altro. Insomma se avete un esigenza vagamente correlata con pulizia, acqua e alta pressione, loro hanno l’accessorio.

CONCLUSIONI – E’ un ottimo prodotto, maneggevole, robusto, facilmente trasportabile anche nel bagagliaio auto, fa quello che promette (e lo fa molto bene) e con l’offerta di rimborso iva vale veramente i soldi che costa. Se dovessi migliorare qualcosa sicuramente renderei avvolgibile automaticamente e più lungo il cavo elettrico.

I commenti sono aperti per domande, suggerimenti, correzioni. A voi.

Roberto Chibbaro

Padre, Marito, Boss@MakeMeApp, food lover, moto traveller. Fin dove il cuore mi resse, arditamente mi spinsi.

Rispondi