Assicurazione Moto on line: lasciate perdere

Ho provato, davvero, ad assicurare la mia moto on line, ma i risultati sono stati catastrofici. Ecco la breve storia di come perdere un cliente con il denaro in mano e  di un esperimento.

******

Certe volte penso di ribattezzare questo blog con il titolo di “Il Consumatore”, dato che nelle vesti di utente ne vedo di cotte e di crude. O forse “Il consumatore bistrattato: come essere sicuri al 101% di perdere un cliente” andrebbe meglio. Oggi vi racconto cosa succede quando (a) decidete di avere una moto, (b) decidete di assicurarla on line e (c) vivete sotto Firenze (credo).

IL COMPARATORE – Come molti di voi prima di me, ho inizialmente visitato un comparatore on line, Facile.it nel caso specifico. Ho inserito i dati della mia moto (quasi 3 anni, tenuta in box, antifurto, tuttora in commercio, insomma una moto come un miliardo di altre) e sorpresa sorpresa a Ragusa non viene offerta la garanzia furto incendio.

Il preventivo per Ragusa

Il preventivo per Ragusa

Ma che strano, pensavo fosse una garanzia comunemente offerta. Vuoi vedere che è un problema geografico? Andreotti diceva che a fare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca. Bene, inserisco al posto del 97100 di Ragusa, Sicilia, il 52037 di Sansepolcro (AR), Toscana, meraviglioso paese dei miei avi. Risultato eclatante, chi lo avrebbe mai detto: il furto viene offerto, a circa un terzo di quanto pago normalmente in Sicilia. Colpo di scena amici vicini e lontani, la Sicilia non è coperta dal furto.

Il preventivo per Sansepolcro (AR)

Il preventivo per Sansepolcro (AR)

Ok, facciamo un altra prova, perché io sono malizioso e se fossi un membro del board di Facile.it direi: “bravo, hai scoperto l’acqua calda, ma non lo sai che è solo un problema di rischi/costi? Solo matematica amico mio”. Bravo, ci hai provato, per carità è il tuo mestiere. Allora dimostriamo dati alla mano che è un fatto personale, di “offerta territoriale” puro e semplice.

La città con il maggior numero di furti moto in Italia è Roma (Fonte ASAPS su dati Polizia di Stato 2010), la prima regione nel 2010 il Lazio seguita a breve dalla Campania. Ragusa, in Sicilia, nemmeno entra nelle prime 10 città per furti (facciamo 20). Faccio dunque il preventivo come residente a Roma, e i fatti mi danno ragione: a Roma mi assicurano, a Ragusa no. Ma la cosa più fastidiosa è che la casella spunta per Roma, ma non per Ragusa (eppure scoprirò dopo che alcune compagnie assicurano anche Ragusa).

Il preventivo per Roma

Il preventivo per Roma

Quindi ribadiamo, se non si fosse capito (scusate il metodo martellante alla Emilio Fede, ma ci tengo): al SUD (almeno in Sicilia), nonostante il rischio sia più basso, come da statistiche Polizia di Stato, non mi assicurano, a Roma si. Ora, posso pensarlo che è una cosa ad regionem o pensate sia pazzo?

IL SURREALISMO AL TELEFONO – E se fosse un mio errore? Se avessi sbagliato qualcosa nel preventivo? Sicuramente è così, dai non posso pensare che ci sia questa politica commerciale. Telefono quindi al call center di Facile.it e qui ritrovo Samuel Beckett in versione operatrice telefonica: mi spiace, afferma, ma NON offriamo questo servizio a nessuno. Insisto, chiedendole se può verificare con qualcuno, e mi passa la linea diretta con un’assicurazione on line. Richiamo, e dopo 10 minuti di attesa al telefono, nessuno mi risponde. Non fossi timorato di Dio, commetterei peccato e penserei male, invece credo che sia un caso. La mia anima è salva.

LE ASSICURAZIONI – Dato che “Arrendersi? Mai!” è il mio motto, decido di provare con le singole assicurazioni on line. E qui la nuova sorpresa: la copertura assicurativa viene offerta. Alleluja, Alleluja. Zurich Connect si piazza dietro il mio assicuratore in carne è ossa con circa 50 euro in più, Quixa non mi permette di indicare il valore della moto, Dialogo e Genyalloyd non offrono il servizio a Ragusa. Admiral si piazza fuori concorso con la strabiliante cifra di 1700 euro (in un paio d’anni ne compro una nuova con 1700 euro), Direct Line mi dice che ho una moto “speciale” (bontà loro) e di telefonare. Contattati (via telefono! nel 2014!) non offrono furto e incendio per “moto di questo genere”. Strano, ho un amico con la stessa moto, residente in molise, assicurato con loro. Quando si dice le stranezze della vita.

CONCLUSIONI – Se sei un residente del Sud Italia non usare assicurazioni on line a meno di casi miracolosi  come quello del Molise (non ho in effetti provato con tutti i cap presenti quaggiù). Se sei un’assicurazione on line o Facile.it dovresti rivedere la tua politica commerciale. Si lo so, che come mi ha detto il tuo squisitissimo operatore “nsemo mica obbligati sà?”, ma in tempi di crisi pensavo che il profitto vi interessasse. Nsete mica na Onlus, sà?

Roberto Chibbaro

Padre, Marito, Boss@MakeMeApp, food lover, moto traveller. Fin dove il cuore mi resse, arditamente mi spinsi.

1 commento

  1. Pino   •  

    Io non sono d’accordo, ho una polizza online da un paio d’anni e non ho mai avuto problemi!

Rispondi