Cosa sto leggendo, edizione gennaio 2014

Tre libri per il mese di Gennaio 2014, tra letture d’evasione, studi per migliorare la mia efficienza lavorativa e scaldare il cuore a due ruote durante il freddo inverno.

Tre libri tre, tutti rigorosamente presi su Amazon, ormai mio spacciatore di fiducia per i libri, che leggo per il 75% su ipad.

Al primo posto, l’ostica montagna di Massimo Carli “Android 4: Guida per lo sviluppatore (Guida completa)”. Intendiamoci, le 688 pagine sono comprensibili persino per me, ma l’argomento è complesso, e per chi parte da zero la curva di apprendimento è ripida. L’autore comunque è scorrevole e didatticamente valido.

Al secondo posto una rivelazione Sellerio: Antonio Manzini con La costola di Adamo (La memoria)
. Con il suo Vicequestore Rocco Schiavone, antieroe al 100%, ha scritto un libro che ti prende da pagina due e non ti molla fino alla fine.

Infine il libro di un amico virtuale, che spero di conoscere presto. Una persona con la quale ho scoperto di condividere molte idee, sensazioni e ovviamente la grande passione per i chilometri su due ruote. Che alla fine quelli come noi, tra mille differenze e infinite sfumature, come diceva Pino Daniele sono mossi dal “m’abbruscia ‘o fronte ‘e ‘na manera aggio sfuca”. Lui si chiama Totò Le Motò e ha scritto Questa non è una guida: Resoconto foto-emotivo di un viaggio in moto a Samarcanda. Se amate i report di viaggio che vi raccontano le sensazioni oltre che i luoghi, le emozioni oltre le persone, il viaggio interiore oltre quello chilometrico, è imprendibile.

Se ne avete letto uno o più, commentate pure.

Roberto Chibbaro

Padre, Marito, Boss@MakeMeApp, food lover, moto traveller. Fin dove il cuore mi resse, arditamente mi spinsi.

Rispondi