Spreaker, creare una radio on line

Volete creare la versione on line della vostra piccola radio? O volete farne una voi personalmente? In tutti i casi la risposta più semplice è Spreaker, italico servizio, testato per voi. Fondata nel 2009, Spreaker è un servizio tutto made in Italy, che permette di creare una propria radio on line in meniera facile e veloce. Immaginate un pò la web tv creata con Mogulus, Spreaker fà lo stesso con la voce, in maniera semplice e lineare. Dopo il login, infatti cliccando su trasmetti si accede ad una console in flash semplice ma abbastanza completa che permette di trasmettere voce, audio, jingle, etc aggiungendoli alla propria media library. Si può anche attingere alla vasta libreria di risorse in creative commons per evitare di utilizzare musica protetta da copyright.

Ovviamente un’uso intenso non è possibile nella versione basic, ma sufficiente si. La prova, dopo le prime piccole litigate con l’interfaccia, diventa molto semplice, dimostrando di essere necessaria solo una curva d’apprendimento abbastanza bassa e piatta. Ovviamente se ne fate un uso più intenso è necessaria la versione premium (ma ripeto i limiti per l’hobbysta sono alti) pensata specificamente per le piccole radio “libere” italiane.

Punto oscuro per la start-up bolognese, ma ormai a Menlo Park CA, sarà la gestione dei contenuti coperti da copyright, che attualmente però non sembra essere un problema. Punto di assoluta forza invece non solo l’ecosistema di piccole radio che possono andare on line in pochissimo tempo, ma anche le radio verticali, cioè quelle dedicate ai singoli autori.

 

Roberto Chibbaro

Padre, Marito, Boss@MakeMeApp, food lover, moto traveller. Fin dove il cuore mi resse, arditamente mi spinsi.

Rispondi