Nativi digitali: un libro, due video

Come sapete, uno degli argomenti che mi appassionano di più per lavoro, ma anche per interesse personale, è il tema dei nativi digitali, o meglio di coloro che vivono e apprendono la cultura digitale, semplicemente perchè è la cultura di riferimento da quando sono nati. Insomma, l’equivalente digitale della generazione baby boom. Inutile dire che comprendere un fenomeno del genere vuol dire avere un idea precisa della direzione che dovranno prendere mercati, leggi, nazioni, ecc.

In tal senso il riferimento mondiale, per me, è il gruppo di studio “Digital Natives” del Berkman center creato presso l’università di Harward che produce moltissimi contenuti e studi sul tema. Per quelli di voi interessati all’argomento, e so che siete parecchi dalle statistiche, questa settimana segnalo:

  • Il libro Born Digital scritto da John Palfrey (di cui vi ho spesso parlato) e Urs Gasser (da seguire) : vale la pena di essere acquistato e letto attentamente, è il primo lavoro organico e dettagliato sul tema, e ha molti spunti concreti di riflessione per comprendere il fenomeno generazionale, il cyberbullismo, come i governi dovrebbero mediare con le leggi tra utenti (quasi elettori) e detentori del copyright, e molto altro.
  • Questi due video, su un nuovo servizio “StudyBuddy”, creato da un digital nativo, David Kosslyn che si ripromette di aiutare gli studenti a studiare insieme

Se siete interessati al tema, lasciate un commento, sarebbe bello riuscire a creare un gruppo di interesse italiano…

4 commenti

  1. Roberto Chibbaro   •  

    un pò caro? viene nemmeno 20 dollari, che al cambio…

  2. Caym, alias Livia   •  

    A me dava 26 o 27 dollari, mi dici dove comprarlo a meno (col cambio non sono ferratissima, vado a cercare un convertitore online)?

  3. Roberto Chibbaro   •  

    su amazon quanto ti da?

Rispondi