Blog, Twitter, microvoci e macroappunti..

Da un p? di tempo sono un assiduo utilizzatore di Twitter, il sistema a met? tra una chat e un forum. Lo trovo utile perche permette di sapere cosa fanno i tuoi amici durante la giornata, segnalare qualcosa al volo, e non perdersi i messaggi precedenti. Tra l’altro socializzi con perfetti sconosciuti che nel 90% dei casi ho scoperto che hanno cose molto interessanti da dire.

Oggi per?, dopo una discussione con Mafe de Baggis, giornalista, esperta di comunicazione, blogger, autrice di uno dei libri alla base di Unimagazine (LINK) mi sono chiesto quale debba essere il ruolo informativo di Twitter. Tutto ? partito da una domanda “blackberri quale?”. Al che ho risposto E90. Lei mi ha detto “Tim non lo ha a listino.”

Da qui mi sono sentito di darle via messagio diretto per evitare spam, quindi non visibile agli altri, quella che secondo me era la migliroe offerta E90 + Tariffa di altro gestore. Ma poi mi sono detto: ho fatto bene? Non avrei dovuto usare il messaggio pubblico dato che poteva servire ad altri? Cosi dico “meglio un messagio pubblico forse?”.
Insomma la condivisione non dovrebbe essere alla base di ogni media, social media, internet using ecc?

Mafe ha detto: “per condividere io direi il blog, che rimane, twitter solo se ? una info utile al volo”. Io sono d’accordo, ma vorrei sentire che ne pensate voi…

Rispondi