Microsoft con la Penn University

Tra i tanti comunicati stampa che ricevo ci sono anche quelli di Microsoft USA: ? importante dare un occhiata oltre oceano, e sopratutto al contrario che in Italia ? facile iscriversi senza dovere contattare cento uffici stampa. Ma vabb?, questa ? un altra storia.

Per tornare al tema di questo post, voglio raccontarvi cosa fa Microsoft, in ambito universitario. Come forse saprete ha da un p? lanciato i servizi Live, che similmente a Google forniscono posta, calendario, mappe, il tutto molto 2.0, e molto social.

Ebbene, perche non ottimizzare il tutto per l’ambito universitario? Calendari condivisi per sapere quando il professore ? libero e pu? ricevervi, o i vostri amici sono impegnati, posta elettronica personale, blog, contatti, foto sharing, file sharing ecc. Insomma il digital life style tanto caro ai giovani (non per niente Apple ? una delle prime ad averci investito).

Credo che Google non tarder? a rispondere, se gi? non ha accordi del genere. D’altronde ? noto che le Google Apps, sono gratuite per tutti gli ambiti Edu.

Rimane una domanda: in Italia per quanto tempo ancora lo sogneremo o faremo da noi?

Rispondi